fbpx

Speciale COVID-19: Intervista del Mese

Impariamo ad usare il naso

Intervista al Dr. Alberto Macchi

Dr. Alberto Macchi

Dirigente Primo Livello-ASST Sette Laghi Varese Clinica di Otorinolaringoiatria, Università degli Studi dell’Insubria, Presidente dell’Accademia Italiana di Rinologia

Il naso al centro del respiro, della nostra difesa e del sistema immunitario.

Il naso, guardiano del nostro organismo anche in tempi di COVID-19, impariamo ad usarlo.

Il naso ci fa respirare ma non solo:

  • Il naso è l’organo che costituisce la parte iniziale delle vie respiratorie. Ma non solo, influisce sulla nostra fisionomia, ci identifica e ci rende unici
  • Attraverso il naso, siamo in grado di riconoscere odori piacevoli o sgradevoli, che stimolano la memoria olfattiva, emozioni e ricordi di persone e situazioni e anche eventuali pericoli 
  • Il naso può essere un lavoro “I Nasi” sono specialisti nel realizzare fragranze e profumi per il corpo e gli ambienti
  • Il naso ha una funzione primaria di difesa dai batteri, dai virus e dalle sostanze aggressive 

 

Le regole per una corretta igiene del naso:

  • Soffiare il naso, lavare il naso con la soluzione fisiologica alla sera appena tornati a casa

 

Le norme per rafforzare le difese immunitarie a casa:

  • In natura esistono degli elementi che favoriscono la risposta immunitaria: una dieta sana ed equilibrata deve essere al centro del nostro pensiero, frutta e verdura tutti i giorni almeno 5 porzioni, pesce e frutta secca, formaggio fresco e yogurt per un benessere del nostro organismo
  • Esercizio fisico indoor: camminare, soprattutto dopo i pasti, almeno 20 minuti al giorno
  • Fare attenzione a stress e intestino: vivere la vita nel miglior modo possibile, riflettere, analizzare e pensare a cosa dobbiamo fare in modo tranquillo senza farci prendere dalla fretta.

 

Il naso è l’organo che ci mette in contatto con il mondo esterno, comanda il senso dell’olfatto, ma prima di tutto ha una funzione di svolta nella difesa verso i batteri, i virus e le sostanze aggressive. Come lavora in naso per proteggerci dalle aggressioni esterne quando respiriamo?

Il naso è la nostra prima linea di difesa, il suo buon funzionamento ci permette di avere un soldato sempre pronto a difenderci.

I lavaggi nasali per detergere le cavità nasali e il soffiare il naso sono due azioni quotidiane che dovremmo sempre fare.

Il naso è il nostro filtro, depuratore, riscaldatore dell’aria per prepararla all’ingresso nei nostri polmoni.

Come il naso è in grado di bloccare l’accesso agli agenti esterni, potenzialmente dannosi per la salute e come, quando e perché è importante “ripararlo in tempi di CoViD-19”?

Il naso ha al suo interno un meccanismo che si chiama clearance mucociliare, tutte le cavità nasali sono ricoperte da un epitelio ciliato che svolge un’azione come un tappeto rotante nel mantenere sempre pulite le cavità nasali.

Inoltre, nel naso si creano delle immunoglobuline che ci difendono dall’attacco degli agenti esterni.

Perchè bisogna respirare principalmente con il naso e NON con la bocca?

Per far arrivare nei polmoni un’aria pulita, depurata, riscaldata è necessario una buona respirazione nasale, queste sono le principali caratteristiche del nostro naso.

Dovendo stare a casa, quali sono le norme per un buon uso del naso per proteggere il sistema di difesa immunitario?

Manteniamolo pulito, usiamolo nel miglior modo possibile, e poi esercitiamolo nella percezione degli odori e dei profumi, sono piaceri della vita, ed il naso è il primo elemento per darci piacere, pensiamo al profumo dei cibi, dei fiori e di chi ci sta vicino.

Quali abitudini e stili di vita dobbiamo rispettare stando a casa per essere piu’ forti e rafforzare il sistema di difesa degli adulti e dei bambini?

Una buona alimentazione, un’attività fisica in base alle nostre condizioni di salute, una buona qualità dell’aria dentro la casa: apriamo le finestre spesso, puliamo il naso anche solo soffiandolo, non stressiamo il naso con cattivi odori o profumi intensi. Stimoliamo la sua percezione per sentire sempre meglio i profumi.

I numeri da chiamare

Per segnalare sintomi e contatto con persone a rischio chiamare il numero 1500 o il 112 (livello nazionale).

Per i numeri verde territoriali si rimanda a questa pagina: NUMERI UTILI REGIONALI

COVID-19 cosa c'è da sapere su allergie, tosse e raffreddore